Air-Ink, l’inchiostro che nasce dall’inquinamento

La base di questo inchiostro deriva dalla fuliggine di carbone emessa da auto e industrie che successivamente viene trattata al punto da assumere uno stato liquido atossico, impermeabile e non inquinante. Il progetto nasce da una ricerca avviata e condotta dal MIT Media Lab con l’obiettivo di trarre beneficio da qualcosa di negativo, ovvero l’inquinamento. Più precisamente, l’obiettivo è l’incanalamento e di per se l’arresto della fuliggine ancor prima che essa possa raggiungere i nostri polmoni.

Air-Ink è disponibile in formato pennarello e in boccetta per stampante. A seconda della tipologia, una penna a inchiostro da 30 ml contiene 30-50 minuti di inquinamento atmosferico generato dalle auto.

Print Friendly, PDF & Email

Back to homepage

SHARE YOUR IDEAS!