Come arredare la propria casa evitando gli errori più frequenti

Arredare la propria casa significa esprimere con libertà la propria anima artistica attraverso la scelta di oggetti comuni e/o particolari che trasmutano il proprio “io” creativo. Il tempo, l’impegno, la minuziosità e l’amore profuso non sempre permettono di evitare di commettere errori.
Nessuno è perfetto, quindi, piccoli o grandi che siano questi errori, l’importante è rimboccarsi le maniche e imparare da essi.

1) Primo errore: voler ricreare alla perfezione gli ambienti da catalogo

Indubbiamente, le foto da catalogo – di estrema bellezza e realizzate con sapienza – sono adatte per ricercare idee e ispirazioni utili ad arredare la propria casa. Molto spesso però, accade che si voglia rendere la propria casa identica a quella dei cataloghi visti, imbattendosi così nel primo errore comune. Purtroppo –  quello che vediamo nei cataloghi –, non sempre è a portata della propria abitazione, perché non adatto a una casa da vivere, alle caratteristiche architettoniche e allo stile dell’abitazione oltre che al nostro.

errori nell'arredamento_01

2) Secondo errore: comprare tutto e subito

La voglia irrefrenabile di acquistare nuovi oggetti per arredare la propria casa – soprattutto se la prima – è sempre alta e molto spesso accade che si venga presi da una voglia irrefrenabile di voler acquistare tutto e subito. Sbagliato! La propria abitazione si costruisce nel tempo, è parte di noi e quindi cresce insieme a noi. Ovviamente, questo significa acquistare nell’immediato le cose indispensabili alla vita quotidiana e successivamente dedicarsi al piacere di scegliere ciò che è in grado di rendere la casa in cui si abita il proprio nido.

errori nell'arredamento_04

3) Terzo errore: esagerare o dimenticare i colori

All’interno della propria abitazione è possibile eliminare il colore o ravvivare gli ambienti scegliendo pitture, mobili e oggetti di design di varie tonalità e colori, senza mai esagerare. Ambienti asettici o troppo colorati rischiano di stufare velocemente perciò tutto deve essere calibrato, abbinando dei colori neutri e basici a due o massimo tre colori forti, differenziando i toni principali da quelli secondari. L’obiettivo è quello di ottenere un insieme omogeneo e molto armonico.

errori nell'arredamento_02

errori nell'arredamento_02_2

4) Quarto errore: sbagliare le proporzioni

Per evitare di fare acquisti errati e complicarsi la vita domestica, nell’arredare la propria abitazione è arbitrario tenere conto delle proprie necessità quotidiane e valutare attentamente lo spazio a disposizione. Il problema è molto comune e sta nel scegliere mobili troppo grandi per spazi troppo piccoli, oppure mobili troppo piccoli per spazi troppo grandi. La cosa migliore da fare è quindi studiare con attenzione le proporzioni dei diversi ambienti e introdurre mobili od oggetti volta per volta.

errori nell'arredamento_03

5) Quinto errore: utilizzare la luce

L’illuminazione gioca un ruolo importante e va studiata in relazione allo spazio, ai materiali di mobili e pareti, alle funzioni di ogni ambiente e alle sensazioni che vogliamo trasmettere. L’illuminazione è quindi in grado di plasmare l’ambiente, creando tutto intorno un alone impalpabile che ha effetto sull’atmosfera.

errori nell'arredamento_05

Print Friendly, PDF & Email

Back to homepage

SHARE YOUR IDEAS!