Essere “nomadi digitali”

L’atteggiamento verso il lavoro e il mondo del lavoro sta cambiando e i nomadi digitali ne sono un esempio, ovvero persone che sfruttano le tecnologie digitali per lavorare e condurre – allo stesso tempo – una vita da nomadi. In Italia, come nel resto del mondo, questa concezione di lavoro si sta lentamente sviluppando, perché cresce la voglia di mobilità, indipendenza e condivisione delle persone e così anche degli stessi professionisti. Non avendo un capo, bisogna avere grandi capacità di problem solving e di gestione dei propri ritmi, calibrando scadenze e vita privata. Anche le possibilità di guadagno rispetto a un posto fisso sono minori, ma questo per chi ha voglia di viaggiare non è un problema. Centinaia di siti e community insegnano – a coloro che vogliono esporsi – le regole base per rendere il mondo il proprio ufficio e diventare così, nomadi digitali. Eccone alcune:

  • Aprirsi alle nuove amicizie;
  • Muoversi sempre;
  • Diventare esperti del fai da te;
  • Trovare la bellezza anche nei luoghi più improbabili;
  • Imparare l’arte della decorazione;
  • Saper cucinare e dormire ovunque;
  • Condividere.
Print Friendly
  

Back to homepage

SHARE YOUR IDEAS!

girlspornhd.comwww.sasalka.com
Follow us:
Edited by
Veneta Cucine
Scroll to Top