LA MOLTIPLICAZIONE DEL ‘MODULO’ COME ISPIRAZIONE CREATIVA

Mass is more è una tendenza che sta delineando un panorama estetico che lavora sulla potenza della ripetizione in grado di generare  uniformità  creativa. Tutto ciò che diventa rilevante in questa tendenza non è tanto il singolo “modulo”, ma l’insieme progettuale che ne deriva. Indubbiamente questa sensibilità ha trovato grande impulso nel concetto di accessibilità, non solo intesa come opportunità economica ma soprattutto espressa nella relazione empatica con il prodotto e/o con il brand.

Il terreno più interessante diventa la dinamica con cui il prodotto viene progettato, proposto e fruito: il design thinking viene applicato, infatti con il chiaro intento di coinvolgere la “massa” cioè un numero ampio di persone che si appassionano a quel progetto, fino a desiderare di farne parte attiva.

In occasione della nuova fiera Super di Pitti Immagine, a Milano lo scorso febbraio, nella sezione ‘talents’ dedicata all’innovazione e ai giovani stilisti emergenti, è stata presentata la terza collezione di Flavia La Rocca. La stilista di origini romane, appassionata di sartoria e sensibile al tema dell’ottimizzazione delle risorse, propone una serie di capi facilmente componibili, o meglio di moduli in evoluzione, realizzati con sapiente maestria. La collezione si compone di tasselli di un puzzle quasi infinito, il cui risultato dipende anche dall’interpretazione creativa di chi lo indossa. Il tema centrale delle sue creazioni diventa così la moltiplicazione di funzioni, occasioni e stili.

Flavia La Rocca

Flavia La Rocca

Print Friendly, PDF & Email

Back to homepage

SHARE YOUR IDEAS!