SPACIOUS TRASFORMA I RISTORANTI IN SPAZI DI CO-WORKING

Gli spazi di co-working spuntano ovunque nelle città di tutto il mondo. I giorni in cui i lavoratori freelance potevano lavorare ed essere connessi solamente nei caffè sovraffollati stanno per finire.
Oggi vi parliamo di Spacious, una startup newyorkese che sfrutta il potenziale degli spazi temporaneamente inutilizzati in certe fasce orarie, come i ristoranti durante gli “orari fuori pasto”. Lo scopo di Spacious è quello di “sbloccare” una rete nascosta di luoghi di co-working. In città come New York, dove gli spazi sono pochi ed estremamente costosi, questa sembra essere un’idea geniale. I membri di Spacious pagano 95$ al mese e possono accedere ad ogni ristorante convenzionato con il network. Partiti dal DBGB Kitchen & Bar, un ristorante di Manhattan, gli ideatori del concept stanno programmando delle collaborazioni con dei ristoranti di Brooklyn, San Francisco, Los Angeles e Londra. Al momento la startup sta guardando ai ristoranti come prime aree da riutilizzare ma in futuro potrebbero valutare anche ad altri luoghi.

Spacious@Venetalink

Spacious@Venetalink

Salva

Salva

Salva

Print Friendly, PDF & Email

Back to homepage

SHARE YOUR IDEAS!